Cosa fare in autunno a Fasano e dintorni

Benvenuto, Autunno! Siete tornati a lavoro dopo aver trascorso delle vacanze rigeneranti in una delle vostre località preferite, ma perché adesso non vi concedete un week-end fuori porta per spezzare i ritmi intensi della routine quotidiana?

La Puglia è sempre la risposta giusta! Ecco alcune idee per organizzare la vostra gita a Fasano e dintorni:

 

ZooSafari e Halloween Party

Anche in autunno è possibile andare in visita allo ZooSafari tutti i giorni (unico giorno di chiusura il martedì) e aspettare Halloween per una festa incredibile. Il 27, 28 e 31 ottobre e dal 1 al 4 novembre il parco divertimenti di Fasano cambia veste per l’occasione, con scenografie mostruose, fantasmi, vampiri, scheletri e figuranti in veste horror.
Potrete contare su spettacoli teatrali e animazioni a tema, make-up horror per adulti e bambini, cinema 4D e tanto altro ancora nelle giornate del 27, 28 e 31 ottobre e 1, 2, 3, 4 novembre dalle ore 11 alle ore 20:30.

 

Visitare i borghi pugliesi più gettonati senza folla

Finalmente si può godere di paesaggi bellissimi e vicoli suggestivi senza tamponare continuamente i turisti come accade nei mesi estivi. Locorotondo è uno dei borghi più belli d’Italia e lo è tutto l’anno, oltre ad essere la città del vino bianco. Quale miglior periodo per visitare questo borgo sorseggiando un buon vino Novello locale. Ma andiamo avanti nel nostro tour: Polignano a Mare affascina con i suoi balconi affacciati sul mare, Ostuni è splendida nei suoi vicoli bianchi che si inerpicano sulla collina, Alberobello, patrimonio dell’Unesco, vi sorprenderà con il suo borgo di trulli. E poi ci sono anche Martina Franca, Cisternino, Matera e Bari, ognuna con la sua storia, le sue bellezze e tipicità (che saremo lieti di fornirvi in loco).

 

Grotte di Castellana, Parco Archeologico di Egnazia e Lama d’Antico a Fasano

Ora che il mare è archiviato, fate largo alla cultura e visitate questi favolosi luoghi storici a Fasano e dintorni.

Le Grotte di Castellana sono uno dei luoghi più scenografici e sorprendenti della Puglia, che vi fanno conoscere com’era la Puglia milioni di anni fa. Il percorso di 3 km fino a 70 metri di profondità è adatto a tutte le età ed è un’escursione guidata alla scoperta di canyon, stalattiti, stalagmiti e cavità dai nomi fantastici. Qui gli orari: http://www.grottedicastellana.it/orari/ Rimanete aggiornati anche sugli eventi come il magico Hell in The Cave, 40 repliche durante tutto l’anno per un evento di musica e danza nelle grotte.

Il Parco Archeologico di Egnazia si estende tra Fasano e Savelletri e vi permette di visitare la necropoli, la città con i monumenti pubblici, le case e gli impianti artigianali e l’area dell’acropoli che conserva le testimonianze dell’intera storia di Egnazia, dall’abitato dell’età del bronzo al villaggio medievale del XIII secolo d.C.

Lama d’Antico è un villaggio rupestre che permette di cogliere i diversi aspetti della vita quotidiana nel Medioevo: le abitazioni, le grotte laboratorio, le stalle, organizzati intorno al fulcro del villaggio rappresentato dalla chiesa rupestre, sicuramente tra gli ambienti più affascinanti dell’intero insediamento.

 

Giro di masserie alla ricerca di olio e prodotti tipici

In autunno godetevi i sapori della nostra terra: l’olio, il vino, le conserve, i sottoli. Vi consigliamo una visita al Museo dell’Olio d’oliva, organizzato in un frantoio del 1700, immerso tra gli ulivi, in cui ammirare gli antichi strumenti utilizzati nella lavorazione olivicola: la grande macina, le piscine per depositare il frutto della spremitura, i fiscoli, i frangisansa e dei grandi torchi lignei posti sui fianchi del corridoio centrale. Il Museo è aperto il venerdì, il sabato e nei giorni festivi dalle ore 17.30 alle ore 20.00. L’ingresso è libero. Per ulteriori informazioni visitate il sito.

Ancora, vi consigliamo una cena a Masseria Narducci per un menu a base di ingredienti a km 0 e dove lasciarsi ispirare da prodotti tipici da assaggiare in loco o acquistare per portarsi a casa un pezzo di Fasano, dai fichi maritati all’olio extravergine di oliva, dalle focacce fracide alle marmellate, dai sottoli ai taralli al vino primitivo! Già che ci siete, passate dal Frantoio Monsignore: tra le sue specialità, vi consigliamo il suo olio aromatizzato al limone e quello speciale da ulivi millenari, il Monumentale. Qui, con la stessa passione per l’olio, avviene anche la trasformazione delle uve del nostro territorio (Valle d’Itria, alto Salento, bassa Daunia, Castel del Monte) dalla pigiatura fino all’imbottigliamento usufruendo di attrezzature all’avanguardia. Fate un salto anche in collina, a Selva di Fasano e avventuratevi alla scoperta di Masseria Lisi: resterete estasiati dall’atmosfera familiare, dal via vai di gente, dalla vita contadina che dà i suoi frutti! Fate la scorta di taralli, pane e frise, mangiate la focaccia buona cotta nel forno a legna con vino locale. Fatevi scortare alla scoperta degli ulivi e degli animali della masseria per far felici anche i più piccoli.

 

Tutto questo e molto altro troverete in Puglia, in questa magica stagione dai colori caldi. Ovviamente, per il vostro soggiorno, vi aspettiamo a Suite Fasano!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *